Noi che vogliamo essere allievi di tutti, maestri di tutti, e di tutti amanti.

Articoli con tag ‘sovrappopolazione MICHELE ZARRILLO DESMOND DEKKER DAVID FOSTER WALLACE’

L’astio e il malcontento di chi è sotto vento.

Ho appena ricevuto un hermes che mi informa che sono semplicemente stupenda. Sospetto che se il soggetto in questione mi vedesse adesso, capelli all’aria, labbra screpolate e naso affetto da rossore da sfregamento non la penserebbe allo stesso modo.
Ma lasciamogli vivere questa illusione, e anzi, non rispondo proprio, così penserà che sono così semplicemente stupenda che me la tiro anche.
Comunque, mentre decido se vedere American dad o i Griffin, dopo che David Foster Wallace mi ha ricordato nuovamente che per quanto mi sforzi di vivere normalmente la disperazione mi pende sul capo come la maledetta spada del povero Damocle, che come me si illudeva di potersi godere l’attimo senza troppi problemi finché non ha fatto lo sbaglio di alzare la testa, mentre Naboo dorme in fondo al mio letto nonostante abbia cercato di essere risoluta nel proibirglielo ( ma che razza di parola è mai questa?), il che fa in modo che mi scopra autoritaria come una pianta di insalata, mentre il governo è in bilico ma non cade mai e provo una rinnovata irritazione ogni volta che leggo di gente che si chiede se questa è la volta buona, mentre Desmond Dekker ce la mette davvero tutta per avere la meglio su David F.W. e canta It Mek in modo incredibilmente veloce e allegro (qualcuno di voi sa che questa canzone è una presa per il culo a sua sorella che è caduta dall’altalena e che in gergo IT MEK vuol dire una cosa del tipo “ben ti sta? La gente riesce a fare musica su qualunque cosa, non c’è che dire.),mentre la luna splende (non splende, ma sembra di sì) su un lago particolarmente quieto (probabilmente perché nei giorni scorsi ha divorato l’ennesimo sub e sta digerendo), mentre guardo il corridoio illuminato e penso che avrei proprio dovuto spegnere la luce dato che ora che i piedi cominciano a scaldarsi non ho voglia di alzarmi dal letto, e nello stesso tempo mi dico che tanto è questione di minuti perché dovrò comunque alzarmi a fare pipì, mentre uno snoopy e un homer di stoffa mi guardano dalla libreria con un sorriso magnanimo che mi preoccupa,mentre constato con mal celato fastidio che fuori in balcone fa più caldo che in casa dicevo, se mi riesce di arrivare al punto, che mentre succede tutto questo ad una persona sola, che sarei io, Un’altra persona, della mia età, posta video di Michele Zarrillo.
La sovrappopolazione è un problema sottovalutato.

Annunci