Noi che vogliamo essere allievi di tutti, maestri di tutti, e di tutti amanti.

Archivio per giugno, 2014

Digressione

Elenco di cose che ho sempre considerato dati di fatto e invece a quanto pare necessitano di far parte di un elenco in cui sono enumerate cose che un essere umano dovrebbe sapere per vivere in una società civile:

  1.  Il matrimonio tra persone dello stesso sesso non dovrebbe essere approvato da qualcuno, in quanto è previsto dalla costituzione che tutte le persone sono da considerarsi aventi gli stessi diritti e doveri.Dovrebbe dunque essere pacifico che due persone maggiorenni e consensienti che si amano possano sposarsi e avere figli a prescindere da cosa ci sia nelle loro mutande.
  2.  Se ti stanchi della tua famiglia, se non ami più tua moglie, se non vuoi vedere più i tuoi figli, sappi che il divorzio è ormai pratica in uso e perfettamente legale dal primo Dicembre del 1970,dunque  non c’è bisogno, ripeto, non c’è alcun bisogno di ammazzarli tutti.
  3. Un chiarimento non si nega a nessuno, men che meno a qualcuno che non vi ha fatto del male e non ha né ha
    mai avuto intenzione di farvene. Vi renderete conto da soli che chiudere i ponti con qualcuno che non lo sa potrebbe rivelarsi complicato ed imbarazzante per entrambi (e sì, questo era un personalismo)
  4. Quando servi da bere o da mangiare a qualcuno, e quello ti paga e ti ringrazia, la risposta corretta dovrebbe essere “grazie a te” e non “prego.”
  5.  Dire “non sono razzista ma” fa indiscutibilmente di te un razzista.
  6. “NO” non significa “SÌ”. “NO” è “NO” e basta.
  7. Le storie sugli abusi di potere non fanno ridere, men che meno se raccontate da membri delle cosiddette forze dell’ordine. Seriamente. Non fanno ridere. Mai.
  8. Non essendo questa una zona del mondo in cui bisogna scegliere tra lavarsi e bere, l’igiene personale NON è un opzione.
  9. Esempio di trattativa civile:
    A- voglio costruire qui.
    B-ma qui ci vivo io e non voglio
    A- ah ok, come non detto.
  10.  In generale, per vivere tutti felici e meglio, sarebbe essenziale solo una regola, che è “vivi e lascia vivere”

SALUTI.

IMG_0401